Ipnosi Mindfulness Meditazione

 L’IPNOSI, MEDITAZIONE E MINDFULNESS

L’Ipnosi è uno stato di trance naturale che chiunque sperimenta spontaneamente e che può essere autoindotto ed eteroindotto volontariamente. È uno stato di concentrazione e assorbimento verso un determinato contenuto di coscienza, sensazione corporea, emozione, pensiero o verso uno stimolo esterno.

Normalmente facciamo esperienza di stati di trance, per esempio, quando siamo assorti in un pensiero, in un’emozione o in una sensazione, quando guardiamo un film, quando ci abbandoniamo rilassati e stiamo per addormentarci, ecc. Facciamo spesso esperienza, in modo più o meno consapevole, anche di fenomeni di trance regressiva, tutte le volte che rivolgiamo la nostra attenzione ad immagini del passato che ci rievocano sensazioni, emozioni e pensieri del passato, ed ancor più quando riviviamo tali esperienze sensorie, emotive, mentali immersi ed identificati in situazioni del passato. Tali esperienze possono essere sia negative che positive. Sono positive se ci connettono alle nostre risorse interiori, ma sono molto negative quando ci fanno regredire a parti di noi ferite e bloccate nel passato.
Ipnosi e Meditazione, con le loro diverse modalità tecniche, portano ad un profondo e naturale stato di rilassamento, del corpo, della mente e dell’essere emotivo. Tale rilassamento ha come conseguenze dirette notevoli funzioni positive sul sistema nervoso, endocrino, immunitario ed energetico. Le ricerche scientifiche mostrano come durante il rilassamento profondo tutti i sistemi psicofisici tendano a riequilibrarsi spontaneamente portando ad uno stato di salute ed equilibrio naturale.
Sia Meditazione che Ipnosi possono essere usate come strumenti di autoconsapevolezza ed evoluzione, nonché come strumenti di guarigione, trasformazione ed armonizzazione interiore.

La trance amplifica il potere del trattamento psicologico poiché permette di comunicare con le parti più profonde ed inconsce del nostro essere mentale, emotivo e corporeo ove risiedono le memorie del passato che ci condizionano e anche le nostre nostre risorse e potenzialità.

La Mindfulness utilizza tecniche meditative prese dal Buddismo (Vipassana), dallo Zen e dallo yoga. Tali tecniche permettono di divenire maggiormente coscienti dei propri pensieri, emozioni, percezioni, sensazioni, impulsi, parole, azioni e relazioni, nonché delle loro dinamiche e ragion d’essere nel presente e nel passato. Porsi in una posizione di osservazione non giudicante del flusso dei pensieri, delle emozioni e delle sensazioni permette non solo di accedere ad una profonda conoscenza della personalità, ma anche di accedere all’esperienza di uno stato di presenza cosciente del nostro essere profondo nel qui ed ora.